7 peculiarità di un portale vendite moderno

Mag 31, 2024 | News and Industry

Tempo di lettura: 3 minuti 

Cavalca l’innovazione per velocizzare la vendita tramite piattaforme digitali evolute.

Nell’epoca dell’innovazione digitale, un portale vendite moderno non è solo un punto di accesso ai prodotti, ma un ecosistema dinamico che sfrutta tecnologie avanzate per trasformare radicalmente l’esperienza di vendita e la condivisione delle informazioni, sia per i clienti che per i partner e i venditori.

Un sistema efficiente, infatti, integra diversi canali di vendita come l’e-commerce, la forza vendita degli agenti, il portale B2B e il customer service, richiedendo quindi l’integrazione e l’automazione dei flussi di lavoro (workflow).

Da recenti confronti con aziende operanti in vari settori, tra cui alimentare, farmaceutico e automotive, abbiamo identificato sette caratteristiche fondamentali per la vendita di beni tramite piattaforme digitali, considerate un asset strategico per il business.

Tecnologie Open Source basate su Cloud

L’utilizzo di tecnologie open source e del cloud per lo sviluppo di una piattaforma digitale di vendita, sia per portali B2B che per applicazioni mobili, offre numerosi vantaggi. Le tecnologie open source, come framework e database, riducono i costi di licenza e permettono una maggiore flessibilità e personalizzazione del codice.

La gestione in cloud elimina inoltre la necessità di gestire l’infrastruttura server, migliorando la scalabilità e riducendo i costi operativi. Amazon Web Services (AWS), per noi partner di riferimento, garantisce un hosting sicuro e affidabile, con elevati standard di sicurezza e conformità.

L’integrazione con gli ERP aziendali è semplificata grazie agli strumenti e ai servizi offerti da AWS, permettendo un rapido time-to-market (TTM).

Gestione clienti e task nel processo di vendita

Un portale vendite moderno deve offrire strumenti avanzati per la gestione dei clienti e delle attività correlate al processo di vendita. Questo include funzionalità di Customer Relationship Management (CRM) integrate nella gestione del ciclo attivo, che consentono di tracciare interazioni, storici di acquisto, preferenze e feedback dei clienti. Inoltre, la gestione dei task, attraverso workflow automatizzati e assegnazione delle attività, riduce i tempi operativi e migliora la qualità del lavoro del team di vendita, assicurando che nessuna opportunità venga persa.

Supponiamo che un cliente richieda un preventivo dettagliato.

In un sistema non integrato, questa richiesta potrebbe passare manualmente attraverso vari reparti, causando ritardi e possibili errori. Con un portale vendite moderno, invece, la richiesta viene automaticamente assegnata al team competente, tracciata fino alla sua conclusione e aggiornata nel CRM, garantendo risposte rapide e precise.

Proprio per questa capacità di gestire vari step del processo di vendita, più che di CRM a noi piace parlare di NRM (Network Relationship Management).

Multi lingua, multi mercato, gestione ruoli e regole di visibilità

L’espansione internazionale richiede un portale vendite capace di supportare più lingue e valute, adattandosi alle normative locali e alle peculiarità di ogni mercato. La gestione dei ruoli e delle regole di visibilità diventa fondamentale per garantire che gli utenti abbiano accesso solo alle informazioni rilevanti per il loro ruolo e mercato di riferimento. Questo non solo protegge la sicurezza dei dati, ma facilita anche un’esperienza utente personalizzata.

Per le aziende che operano in contesto multi-societario, o con rete vendita sia nazionale che internazionale, questo aspetto è determinante ai fini dell’implementazione di un nuovo portale vendite di successo.

Interfacce di acquisto flessibili, pensate per il prodotto

Le interfacce di acquisto devono essere intuitive e configurabili in base alle specificità dei prodotti offerti; ogni soluzione software infatti deve essere in primis verticale. Un portale moderno deve supportare la flessibilità delle modalità di acquisto, permettendo agli utenti di configurare prodotti complessi attraverso strumenti interattivi e visualizzazioni dinamiche.

Ciò significa che le piattaforme di vendita devono essere in grado di gestire ogni regola di configurazione “dietro le quinte”, ma di rispondere con un’interfaccia utente semplice e intuitiva. In pratica, devono essere progettate per nascondere la complessità tecnica e presentare un’esperienza d’uso fluida e comprensibile. In questo modo, gli utenti possono interagire con il sistema senza necessità di conoscenze tecniche avanzate, facilitando l’adozione e l’efficienza operativa.

Che si tratti di un configuratore CPQ (Configure, Price, Quote) per la personalizzazione dei prodotti, di un acquisto basato su un PDF dettagliato, o di un capitolato per progetti complessi, la piattaforma deve offrire strumenti adeguati per ogni scenario.

Ad esempio, un configuratore CPQ permette ai clienti di selezionare e personalizzare le caratteristiche dei prodotti in tempo reale, ottenendo immediatamente un preventivo preciso. Allo stesso modo, un sistema che supporta l’acquisto da PDF deve essere in grado di estrarre e processare le informazioni contenute nel documento per facilitare l’ordine. Per i capitolati, invece, consentire la gestione e la tracciabilità delle specifiche tecniche e delle richieste particolari del cliente, garantendo che tutte le esigenze siano soddisfatte in modo accurato e tempestivo.

Consultazione storico e analisi dati in tempo reale

L’accesso immediato allo storico delle vendite e l’analisi dei dati in tempo reale sono elementi chiave per prendere decisioni informate e tempestive. Un portale vendite avanzato deve integrare strumenti di Business Intelligence (BI) che offrano dashboard dinamiche, reportistica avanzata e capacità di analisi predittiva.

Una BI flessibile permette di personalizzare le dashboard secondo le proprie esigenze, facilitando l’accesso a informazioni rilevanti. Gli strumenti di analisi comparativa consentono di valutare le performance rispetto a periodi precedenti o a benchmark di settore.

Grazie a queste funzionalità, gli utenti possono identificare rapidamente trend e anomalie, ottimizzando le strategie di vendita. L’integrazione di analisi predittive aiuta a prevedere comportamenti futuri, supportando decisioni proattive. Infine, la reportistica avanzata garantisce che ogni livello dell’organizzazione abbia accesso ai dati necessari per migliorare le operazioni e incrementare le vendite.

Gestione unificata di dati tecnici di prodotto e documenti

La gestione centralizzata di dati tecnici di prodotto e documenti attraverso sistemi di Product Data Management (PDM) e Digital Asset Management (DAM) è fondamentale per un moderno portale vendite. Questi strumenti permettono di organizzare, aggiornare e distribuire in modo efficiente informazioni tecniche, schede prodotto, manuali, immagini, video e altri asset digitali.

L’integrazione di PDM e DAM assicura che tutti i dati siano accurati, accessibili e coerenti, migliorando la comunicazione interna ed esterna e supportando il processo di vendita con informazioni complete e aggiornate.

Un altro obiettivo di un portale moderno è quello di permettere agli utenti di impostare e caricare dati in autonomia, senza l’ausilio di personale tecnico. In questo modo i team marketing e commerciale sono in grado di aggiornare in tempo reale contenuti e dati di prodotto da ogni canale, senza attendere gli sviluppatori del sito o tecnici IT.

Gestione di 10 o 1.6 milioni di referenze in una o più lingue

La capacità di gestire un volume così vasto di referenze in diverse lingue è fondamentale per le aziende con un catalogo molto ampio e una presenza globale. Tuttavia, è altrettanto efficace per chi offre un numero limitato di articoli, o per chi offre pochi prodotti ma altamente personalizzabili. Per questi, è importante una gestione precisa e dettagliata delle informazioni sui prodotti.

Un portale di vendita moderno assicura che ogni referenza, indipendentemente dalla quantità, sia gestita con la stessa efficienza, permettendo ai clienti di trovare rapidamente e facilmente ciò di cui hanno bisogno, in base alla loro lingua o ubicazione geografica. Questo approccio flessibile consente alle aziende di scalare le operazioni senza sacrificare la qualità o la precisione delle informazioni sui prodotti.

Fai una checklist: cosa manca alle tue piattaforme di vendita digitali?

In un contesto in cui può sembrare quasi scontato, molte aziende presentano ancora diverse lacune in questi ambiti, utilizzano software differenti, gestiscono attività manuali e subiscono latenze che ne compromettono l’efficienza.

Una gestione vendite automatizzata e all’avanguardia, con le caratteristiche sopra descritte, rappresenta un investimento strategico per le aziende che hanno intravisto le potenzialità che l’innovazione tecnologica dei processi può offrire in termini di competitività, efficienza operativa e crescita sostenibile nei mercati globali.

In Temovo da sempre cavalchiamo l’onda dell’innovazione digitale nei processi di vendita dalle prime applicazioni SFA su iPad all’AI a supporto delle vendite: scopri come possiamo dare velocità e precisione ai tuoi processi di vendita!

Contattaci

Cliccando su “Invia” si accettano i termini e le condizioni presenti nella Privacy Policy.